ANNA ADDIS ha scritto molte poesie  e si è aggiudicato numerosi premi nei vari concorsi che ha partecipato. Ha avuto  giudizi critici molto lusinghieri da parte degli addetti ai lavori e dai poeti più qualificati. Collabora con varie riviste e con associazioni letterarie. Giudizio critico:    La poetessa, nelle sue reminiscenze  fa affiorare il ricordo dell’amico “barbone”, nel cui animo ha saputo cogliere la gioia di vivere, soffermandosi sul mistero della vita che, spesso, stupisce. E’ riuscita a cogliere  quegli sprazzi di luce, atti a risvegliare i bei momenti affascinanti che si rivivono con intensità, soprattutto nei momenti tristi della vita.  Ha interpretato i suoi sentimenti che gli han  dato, spesso,      momenti di felicità, colti in ogni dolce espressione , in ogni briciolo di bontà, offerta con un gesto gentile, tanto da affascinare il suo cuore, spesso avvolto da profondo torpore . Ben poco il barbone richiede! La sua serenità, il suo cuore  da bambino non lo tormentano! Dio lo sente dappertutto! La riscoperta di nuove emozioni, il risveglio di sentimenti capaci di smuovere il cuore, fan dire alla poetessa: “grazie di cuore, per le lezioni di vita che hai saputo dare!”

 

GRAZIE VECCHIO BARBONE

Sei felice di niente,

sei felice di tutto!

Felice di un chiaro di luna

dopo una notte di tempesta,

felice di un canto di grilli

che ti ricorda una sera d’amore

d’agosto, nel tuo campidano lontano.

Felice d’un sorriso che non aspettavi,

felice di guardare una donna bella,

felice di un bimbo curiosone

che t’ha chiesto il nome ,

felice per quel nero

forse più povero di te

che ti ha chiamato amico

dandoti qualche spicciolo.

Felice per quel cappuccino dolcissimo

come vorresti fosse il cuore degli uomini,

felice per quel cartone di vino nero

bevuto in un attimo tutto intero!

Felice perché da quell’androne buio

non ti hanno cacciato via in una notte di gelo.

Felice di bussare ad una porta

e trovare una minestra saporita e calda

condita da uno sguardo non pietoso, ma sereno.

Sei felice perché hai un cuore bambino

senza peccato!

Grazie, vecchio saggio

per le tue pillole di felicità.

 

Anna Addis

 

(E’ la piccola storia vera del mio amico barbone Geppe, morto 15 anni fa)

 

 

INDIETRO