ARTI ANCHILOSATI

Primo  odor di zafferano,

di giunchiglia e di narciso;

e nel prato il tulipano

di profumo  anch’esso è intriso.  

- Ecco Aprile! 

dice il Vate

con faconda tiritera,

- Per te umile o magnate

lieta sia la Primavera - .  

Sembra l’angelo custode

che promette  il paradiso

ad ogni uomo savio e prode

con un facile sorriso.  

Per me ciò è cagion di scherno

che imbruttisce i fiori alati

perché ho gli arti già dal verno

gravemente anchilosati.

 

INDIETRO