OPERE ARTISTICHE DI 

"CONCIATORI VINCENZO"

 

VINCENZO CONCIATORI

Fin da giovane riusciva ad esprimersi con disinvoltura nel disegno.A diciassette anni cessava di esprimersi con il figurativo classico per intraprendere  l’espressione surreale (alla Dalì, per intenderci), per poi prediligere quella metafisica (di Chirico), in quanto gli permetteva di inserire nelle sue opere vari messaggi sociali e contemporanei come il potere, la disoccupazione, la  sconfitta , la nascita di “Idea”, la scacchiera politica etc.Si adopera per organizzare manifestazioni  artistico culturali nell’ambito dell’Università degli Studi di Cagliari, quale Art Director, anche al di fuori con corsi di disegno, pittura e murales.Si sono interessati alla sua Arte varie testate giornalistiche e valenti critici d’Arte. Ogni anno organizza una mostra nazionale nella prestigiosa “Cittadella dei Musei” dell’Università di Cagliari e “Confronti Nazionali” con ospiti internazionali. Vive ed opera a Monserrato ma si sposta in tutte le città.

Nota critica: Una equilibrata scansione disegnativa, una struttura ben articolata ed una suggestiva intonazione timbrica si notano a prima vista nelle opere di Vincenzo Conciatori. Ed altrettanto chiaro è il  richiamo a quel  “funzionamento reale del pensiero” tanto caro al surrealismo..  Ma la ricerca estetica del  Nostro non si pone al di fuori del controllo della ragione e della percezione estetica né crea una realtà nuova in cui rifugiarsi, ma ingrandisce lo specchio della mente per avviare una intensa riflessione sul mondo e sulle cose. La vastità dei prospetti e la fissità delle figure come nell’opera “Il potere” , assurgono ad una lettura enigmatica, simbolica  in cui vige, però, la rappresentazione associativa, con «oggetti a funzionamento simbolico» (Dalì). Proprio nella realtà, interiore ed esteriore, Vincenzo Conciatori ritrova gli stimoli per una interessantissima elaborazione concettuale. L’uomo diviene, così, centro e misura di tutte le cose, fulcro di una pittura solidamente strutturata ed originale nello stile, in cui linea e colore creano continui rimandi tra oggettività e soggettività, in un’armonia di ritmi e d’intuizioni liriche.

                        Giuseppe Manitta

 

 

Opera pittorica  dell’Artista

Vincenzo Conciatori (Cagliari)

 

“IL POTERE”

di

Vincenzo Conciatori