Giuliana Milone è nata a Sarno (Sa) e vive ad Avellino  CAP 89100 – via Dema,3 dove esercita la sua professione di farmacista. Ha al suo attivo due suoi volumi : “Petali di rose” e “Il mio tempo”.  Collabora attivamente con poesie e articoli di letteratura ad alcune riviste letterarie ed è  associata a   prestigiose accademie nazionali e internazionali. Le sue poesie sono presenti su numerose antologie. Giudizio critico: Il frenetico passare del tempo come cavalli  galoppanti che: “fuggono la verità e la realtà dell’essere” e “ si rifiutano di ascoltare e di vedere”, restando  ciechi  e sordi  alle Sacre Scritture. La soluzione  avverrà  con uno sconvolgimento  naturale che  placherà: “…ogni delirio ed ansie. “,  coinvolgendo il Creato ed i suoi spazi.       Poesia profetica, di alto valore spirituale, nella certezza che si inceneriranno le incomprensioni  che ci rendono schiavi.  La speranza  viene ad essere coinvolta  come certezza  in questa situazione  paradossalmente caotica per l’esistenzialità materiale ed etica.  Un salmo poetico di testimonianza biblica.

 

COME CAVALLI AL GALOPPO

I giorni

i mesi,

gli anni

come cavalli al galoppo

fuggono la verità,

la verità dell’essere

nella linea spezzata

rifiutano di ascoltare

e di vedere

e non sanno

di ascoltare e vedere

le grandi pergamene

celate dalla neve;

presto quelle parole

tingeranno d’azzurro

ogni delirio ed ansia,

quando

la fresca rugiada della Luna

e il diadema del Sole,

liberi da incomprensioni

andranno,

fusi

in un solo turbine  di fuoco.

 

Giuliana Milone

(Poesia tratta dal volume”Il mio tempo” –

Oceano Edizioni)

 

 

INDIETRO