TINA PICCOLO è nata a Pomigliano  d’Arco (Na) ove è domiciliata alla via  Rossini,14. E’ insegnante, Sindacalista, Formatrice IRRSAE, poetessa e fine dicitrice. Si interessano della sua attività importanti quotidiani, quali  “Roma”, “Il Giornale di Napoli”, “Il Mattino”,La Repubblica”, ”Cronache del Mezzogiorno”, “Il Tempo”,   “Il Messaggero”, “Ottopagine”; ecc.  Vincitrice di oltre 700 premi in agoni letterari nazionali ed internazionali, ha rappresentato l’Italia al congresso mondiale di poesia in Messico nel 1993. Ha fondato il premio internazionale “Città di Pomigliano d’Arco” per la poesia, la narrativa, la grafica e la foto d’arte.    Ha pubblicato i volumi: “ Trasparenza”; Dio creò…e nacque”;Verso il Duemila”; “’E vvie d’’o core” ed ha curato “La più bella  antologia del nostro tempo” per fini didattici. Collabora con moltissime riviste. Hanno parlato di lei numerose personalità della cultura nazionale e internazionale. Di recente ha curato l’antologia “La letteratura dei sentimenti”.  Giudizio critico: una malinconia , svanente  nella fralezza, ci allontana dalla livida terrestrità, dalle corrosive rughe della vita  e ci tracima in anditi frementi e soavi di attesa e di incanto. Un’ansia di sublime , come autoilluminazione, inonda l’animo della poetessa che nel grembo della speranza frantuma  e disperde  gli afri  ingombri esistenziali . Nella malia del sogno, più appagante  della realtà, si compone l’antinomia  solitudine–amore  . E nei sogni di Tina Piccolo sembra svaporare l’incontenibile disagio a resistere  nei rigidi steccati dello  spazio e del tempo.

 

CON LE TUE MANI

 Con le tue mani

puoi sciogliere

i nodi del pianto

che tengono

le stelle prigioniere…

Con le tue mani

puoi liberare

il volo di gabbiani

caduto nel fossato solitari

Con le tue mani

puoi schiudere

il sipario del mattino

allo sguardo più autentico

del tempo.

Puoi farmi sentire donna

con le tue mani,

appassionate, tenere, sincere

e prendermi il viso innamorato

per tenerlo nel cavo della gioia,

nell’istante più puro della vita.

 

Tina Piccolo

 

 

INDIETRO