Cav. Francesco Russo di Turgovici, Comm. Della Corona Normanna, nonché osservatore corrispondente della Real Casa D’Altavilla (D’hauteville) Sicilia-Napoli;  Gran Priore della Confraternita “Ugone dei Pagani”  (  Ordine dei Cavalieri Templari   ) .   E’ il Presidente     dell’Accademia “ Artisti Europei” in Pagani (Sa).       (Casella Postale 107 – 84016 Pagani (SA). Personaggio molto noto in Italia e all’estero, sia per le sue prestigiose iniziative culturali che per le proprie capacità intellettuali.   Molto stimato e rispettato da tutti coloro che lo conoscono. Uomo di grande fede cattolica e di immensa umanità. Giudizio critico: Con la lirica “Il Maresciallo”, il poeta prende ad emblema questo personaggio popolare per valorizzare con versi intrisi di simboli e metafore  tale figura, ben descritta, persona umile, onesta, altruista, rischia ogni momento la propria vita che dona senza esitare. Questo elogio ad una figura quasi eroica, ma reale, è presente nel nostro quotidiano.  Il poeta, prende spunto con tale esempio per comunicare un messaggio di vita, d’amore e di speranza nel futuro; vivere nelle tradizioni, nei valori umani, tolleranti verso qualsiasi diversità ed altro…  Tutto ciò è possibile grazie all’esempio di coloro che vivono con coraggio e con gli stessi valori descritti dal poeta Franco Russo in questa lirica  dedicata al mitico rappresentante della legge.

 

IL MARESCIALLO

Lo trovi quando vuoi e in ogni dove

Se vuoi parlargli o solo per sapere.

Sotto un cielo di fuoco e quando piove

è sempre pronto a fare il suo dovere.

Un monumento senza piedistallo

resta, d’ogni “Arma”, solo il maresciallo.

 Il maresciallo è simbolo 

di fede e di ideali,

d’amore per la Patria,

di grande dignità!

se il verde fa pensare

al prato in primavera;

un gabbiano in volo,

la vera libertà;

l’azzurro, l’infinito

del cielo senza ostacoli;

il maresciallo ispira

fiducia ed umiltà!

Esempio inconfondibile

di laboriosità,

nemmeno quando à stanco

egli riposerà!

E’ come la formica

che il chicco suo trascina;

non sta a cantar:

fatica con tanta volontà!

Il maresciallo è intrepido

per mare o sulla terra:

quante battaglie mitiche,

in pace oppure in guerra!

Nelle caserme, ai monti o per le strade,

sull’ara della Patria, il pane spezza.

Nelle grandi metropoli o contrade

è un faro che dà a tutti sicurezza.

Difende i tuoi diritti senza avallo

il nobile ed onesto maresciallo.

 Il maresciallo palpita:

è il cuore della gente!…

in questo mondo

un battito di generosità!

 

Franco Russo

 

 

INDIETRO