Baldassarre Turco è nato a Ravanusa (AG    l’11 marzo 1940 e risiede in via Coronata, 27/A/10  - CAP 16152  Genova. E’ autore di numerose pubblicazioni di poesia e narrativa, specializzato in poesia Haiku. Vincitore di molti primi premi in concorsi nazionali, classificandosi sempre ai primi posti in altri concorsi. Già delegato provinciale dell’Associazione “Poeti nella Società”, compito che ha svolto con diligenza da molti anni.  Sulla sua opera hanno scritto diversi critici letterari con apprezzamenti lusinghieri. E’ presidente del Circolo “Movimento cristiano lavoratori” di Genova e membro di diverse Accademie.  Giudizio critico:  Conosco da tempo  Baldassarre Turco , e devo dire che le sue poesie recenti sono particolarmente suggestive ed ispirate. In “Miraggio” , cronaca di una visione, è simboleggiata la pochezza dell’uomo nei confronti dell’immensità ed ostilità del deserto. C’è la paura, l’invocazione a Dio; infine il miraggio e l’apparizione luminosa di una donna  sorridente  che lo conforta, ma poi scompare. Amore e solitudine, il destino della sua stessa vita .

 

MIRAGGIO

 Smarrirsi nel deserto, dove bisce

Contorcono la mente di paura;

gridare “aiuto” e vana l’eco indietro

sentire rimbombare nelle orecchie;

piegarsi  sulle fragili ginocchia

chiudendo gli occhi ed invocando Dio;

riaprirli poco dopo nel miraggio

di un’oasi tranquilla, dove donna,

rivestita di luce e di splendore,

appare sorridente e poi scompare:

è stata sempre tale la mia vita.

 

Baldassarre Turco

 

 

INDIETRO